In pratica siamo pieni di articoletti che sparano su una qualche croce rossa, che prendono in giro qualche innocuo stronzo di turno, qualche ignorante che non azzecca gli accenti… Siamo bombardati da elenchi che stigmatizzano tipi umani imbarazzanti, giusto per il gusto di sentirsi un po’ migliori, narrazioni orgasmiche dell’idiozia del mondo, così che i creatori di contenuti sarcastici possano continuare a professarsi intelligenti e brillanti ancora per qualche giorno.

Secondo la modesta opinione del sottoscritto, ecco una delle migliori analisi dello stato dell’intelletto ai tempi dei blog e deisocial network. La Dittatura del Sarcasmo si sta tristemente travasando nella vita reale… senza contribuire ad alcunché.

E’ un “peccato” che nel nostro piccolo commettiamo tutti: il sarcasmo è divertente. Ma quando diventa il modo di rapportarsi con il mondo, per sentirsi migliori e differenti, diventiamo quasi subito solamente la materia grigia di quella melma da cui vorremmo fuggire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.