Pulire il cuoio è possibile? In molti casi sì, a patto di conoscere i metodi giusti e soprattutto utilizzare gli strumenti corretti.

Come pulire le scarpe di cuoio?

Per pulire le scarpe di cuoio si dovrà rimuovere polvere e terriccio con una spazzola a setole morbide, insistendo soprattutto lungo le cuciture.

Dopo la spazzolatura procede alla puliziacon un panno umido di microfibra e poche gocce di sapone neutro. Per rimuovere la schiuma basterà passare sulle scarpe il panno sciacquato e pulito.

Pulire la suola delle scarpe di cuoio è invece impossibile: ci si potrà limitare a spazzolarla vigorosamente per togliere il terriccio, ma non si potranno eliminare le macchie.

Come pulire il cuoio di cinture, giubbotti e borse

Per pulire oggetti di cuoio diversi dalle scarpe il metodo migliore è utilizzare dischetti struccanti e latte detergente e strofinare energicamente dove sono presenti macchie sul cuoio, mentre una passata veloce sul resto dell’oggetto basterà a rimuovere polvere e sporco superficiali.

Per eliminare i residui dopo la pulizia si potrà utilizzare un dischetto pulito o un panno asciutto.

Il sapone neutro è indicato anche per pulire il cuoio bianco, ma in alternativa si possono usare batuffoli imbevuti di aceto da strofinare sulle macchie più ostinate.

Per pulire l’interno delle borse in pelle sono ottime le salviette detergenti per il viso. Dopo sarà importante asciugare bene la borsa prima di utilizzarla, al fine di evitare lo sviluppo di muffa.

Aceto bianco anche per pulire il cuoio dalla muffa

La muffa superficiale andrà rimossa con una spazzola oppure con un panno pulito.

Subito dopo si dovrà pulire la superficie con una miscela composta per metà di acqua tiepida e per metà di aceto. Per strofinare la pelle delicatamente si potrà utilizzare una spazzola da bucato o addirittura un vecchio spazzolino da denti.

Importantissimo poi asciugare l’oggetto con un panno pulito ed esporlo al sole diretto o almeno all’aria aperta in un luogo caldo e ventilato per eliminare la muffa completamente.

Come pulire il cuoio scamosciato?

Il cuoio scamosciato va spazzolato per rimuovere la polvere, mentre sulle macchie secche si interviene con una gomma apposita o con la parte azzurra delle gomme da cancellare.

Per le macchie fresche causate da prodotti liquidi si dovrà spolverare la zona con la farina e lasciare che assorba la macchia: quando sarà del tutto secca andrà spazzolata via.

Come ammorbidire il cuoio vecchio?

Per ammorbidire il cuoio è necessario ripristinare la sua idratazione: sono ottimi oli naturali (come l’olio di oliva o di mandorla puro, da applicare in piccole quantità altrimenti macchieranno la pelle, soprattutto quella chiara)e ovviamente l’olio specifico per il cuoio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *